LA SCUOLA DI ATENE E VOLT: LA STRADA DI CHI DICE NO

punto di vista di Franz Di Maggio e Francesca Dall’Acqua per la Scuola di Atene



Quando ci si capisce senza se e senza ma


Che con gli amici di VOLT ci sia piena sintonia su molti punti non è un mistero. I binari a volte si incrociano, e questo referendum crediamo sia solo la prima occasione per un dialogo che può andar lontano.

Così come la Scuola di Atene offre appoggio a liste civiche e candidati che rispettino il nostro programma e il percorso che intendiamo svolgere, VOLT sta compiendo un interessante cammino, coerente nella propria visione europea indipendente e autonoma dai grandi gruppi di potere, attraverso l’impegno di persone nuove alla politica.


Per questo motivo vogliamo pubblicamente ringraziare gli amici di VOLT per questa immagine che ci hanno offerto e che simboleggia la nostra battaglia comune. Certi che ce ne saranno molte altre e che sapremo sviluppare le nostre competenze in modo complementare per la crescita di una nuova Europa, basata su principi di lungimiranza, innovazione, merito, passione, Bellezza.

Gli amici di VOLT per noi rappresentano una parte importante di questa nuova Europa. E siamo felici di condividere con loro passi che porteranno entrambi lontano.



Alzate l'architrave, carpentieri!” (Saffo - frammento 111)

19 visualizzazioni